(Mobile)Photography, Social Media Marketing, Video

5 consigli per avere successo su Instagram in un video

Sarà per la mia passione incondizionata verso questo social e per la mobile photography ma penso di poter tranquillamente affermare che Instagram è stato il re dell’estate 2015 (della mia sicuramente e credo anche di moltissimi altri appassionati come me 😉 ).

Questa è stata l’estate dell’#InstameetItalia5 a Milano, organizzato dalla community degli Igers italiani, al quale ho preso parte per la prima volta anch’io. È stata l’estate dell’hashtag #summer4igers lanciato da Spezio, quasi per scherzo, che ha avuto un successo notevole quanto inaspettato (oltre 17.000 foto caricate ad oggi). È stata l’estate del lancio del corso Instagram on Fire, firmato Dario Vignali e Stefano Mongardi, che ho acquistato e che sto seguendo con estremo interesse (qui il link per scaricare risorse gratuite e per scoprire il corso).

L’ultimo Social Cocktail di Social Margarita, quindi, non poteva essere altro che un frizzante e coloratissimo Instagram Cocktail 🙂

Quali sono quindi i 5 ingredienti per avere successo su Instagram secondo noi Margaritas?

  1. Fare delle belle foto
    Requisito fondamentale! E non assolutamente banale 🙂
    La qualità paga comunque.
  2. Post-produrre sempre
    La post-produzione è parte integrante del processo fotografico. Lo stesso Instagram ci permette di modificare le nostre foto con tante e diverse funzionalità. Ci sono poi altre app che ci possono venire incontro in questa esigenza: io uso Camera +Snapseed e VscoCam (i suoi filtri sono un must e la sua #Vsco community è molto attiva).
  3. Scegliere la giusta frequenza di pubblicazione
    L’ora in cui postare le foto è strategica: le fasce orarie migliori sono la mattina presto dalle 7 alle 8.30 ca. e verso metà pomeriggio. Anche la frequenza lo è. C’è chi pensa che una foto al giorno sia più che sufficiente e chi dice che 3 sia il numero perfetto. Certo è che non è un “buon costume” postare in modo massiccio (molto frequentemente) le vostre fotografie correndo il rischio d’intasare la timeline dei vostri follower.
    È una pratica davvero sgradevole da non fare.
  4. Usare gli Hashtag
    Sono fondamentali per farsi trovare e per trovare a nostra volta le community di nostro interesse. Mi raccomando: inserite gli hashtag nel primo commento e non nella descrizione della foto.
  5. Interagire
    Una volta ricercati gli interessi più affini a vostri tramite gli hashtag, interagite! Commentate e likkate le foto degli altri utenti. Entrate a far parte delle varie community! IgersItalia con le sue community locali sono un must da seguire 🙂

Questa la base da cui partire per incrementare i propri follower su Instagram.
Ancora una volta, con questo Social Cocktail, abbiamo cercato di dare qualche consiglio di social media marketing in modo frizzante e spiritoso (credo che l’anteprima possa ben testimoniarlo 😉 ).

Infine, aggiungo un mio ultimo consiglio: approfondite sempre il più possibile, studiate quello che fanno gli altri sia a livello di stile fotografico sia a livello strategico (modi e tempi di pubblicazione, hashtag ecc.), perché è vero che Instagram è fotografia ma rimane comunque un social network con le sue dinamiche di successo o meno.

Commenti

commenti